Arresto Cardiaco il Giorno della Comunione della Figlia: Salvata dalla Direttrice del Coro

Donna di 40 anni in arresto cardiaco alla comunione della figlia

Nessuno avrebbe mai potuto pensare che un evento così lieto e importante come la comunione della proprio figlia si potesse trasformare in pochi minuti in una situazione di emergenza estrema. Nel giro di pochi attimi la vita di una famiglia composta dai genitori e da due bambine ha infatti preso una svolta improvvisa. Al termine della cerimonia della comunione, la famiglia si è diretta verso l’automobile: poco dopo le 13, appena salita in auto, la donna, di soli 40 anni, ha accusato un malore e ha immediatamente perso coscienza, in arresto cardiaco. Ma le due bambine non si sono fatte coraggio: sono schizzate fuori dall’auto a chiedere aiuto, perché il padre non era con loro in quel momento.

A soli pochi metri dalla scena, passava un uomo con il proprio figlio, appena uscito dalla chiesa e che, allarmato dalle grida delle due bambine è corso a chiedere aiuto ai volontari del Centro anziani Pordenone Sud. «È entrato trafelato e mi ha chiesto se avevamo un defibrillatore», racconta Nadia Zanon, volontaria presso il Centro anziani, «in effetti sarebbe indispensabile per questa sede, dove ogni giorno passano moltissime persone di età medio-alta. Dopo la mia risposta negativa, per fortuna l'uomo si è rivolto al vicino centro sportivo Armando Lupieri che quel giorno sotto la tensostruttura Palatenda ospitava LudobusSì, la quindicesima edizione della festa nazionale del gioco itinerante, evento ricreativo dedicato ai più piccoli organizzato dal Comune. È stato un caso: vista l'affluenza attesa, tutto il giorno era presente un'ambulanza della Croce Rossa dotata di defibrillatore. Nel giro di un paio di minuti ha raggiunto il nostro centro. La signora non riprendeva conoscenza. Ho sentito dire che il battito era assente. Ormai si temeva il peggio. Il padre aveva allontanato le figlie. Sul posto intanto era giunto anche don Fabio Magro, il parroco del quartiere di Villanova».

In attesa dell’ambulanza del 118, le grida delle due bambine hanno raggiunto anche direttrice del coro parrocchiale, infermiera di professione. La donna, compresa la gravità della situazione, non ha perso tempo e ha immediatamente iniziato il massaggio cardiaco e successivamente applicato il defibrillatore.


comments powered by Disqus

Calcola il tuo preventivo Gratuito
Ricevi un preventivo in pochi minuti, senza alcun impegno!

Anche noi odiamo lo spam e le newsletter invasive.
Per questo non ti invieremo posta indesiderata e non cederemo a terzi il tuo contatto.

Se preferisci usa il Numero Verde gratuito!
800 031 572
Lun-Ven dalle 8.30 alle 17.30

Ricevi un preventivo in pochi minuti
Nessun impegno di acquisto
Un esperto è sempre a tua disposizione