Arresto Cardiaco e Sesso

Avere un arresto cardiaco durante un rapporto sessuale è quattro volte più mortale.

In molti potrebbero sostenere che ci sono momenti ben peggiori per avere un arresto cardiaco. Ma se si subisce un arresto cardiaco durante il rapporto sessuale, si ha quattro volte più probabilità di morire, secondo quanto sostenuto in una ricerca presentata al Congresso Europeo di Cardiologia a Barcellona.

Lo studio

Il dottor Sharifzadehgan del Paris Sudden Death Expertise Centre ha presentato le sue conclusioni al Congresso Europeo di Cardiologia a Barcellona. Il dottore ​​ha preso in esame 18.622 casi di arresto cardiaco, di cui 3.028 arrivati in ospedale ancora in vita. Ciò significa che circa l'84% delle persone che hanno subito un arresto cardiaco improvviso non ce l’ha fatta prima di raggiungere l’ospedale.
Tra i sopravvissuti, 246 casi (ovvero l’8%) si sono verificati durante l’attività fisica, tra cui sport, attività fisica moderata o intensa attività sessuale. Nel dettaglio, il 56% stava facendo sport, il 37% un'altra attività moderata (come il giardinaggio) e il 7% un’intensa attività sessuale. La maggioranza dei partecipanti erano uomini.

È stato scoperto che anche se l’arresto cardiaco durante il rapporto sessuale è relativamente raro, le probabilità di sopravvivenza sono molto più ridotte: solo l'11,8% rispetto al 50,2% di coloro che stavano facendo altre attività al momento dell'arresto cardiaco. Ne consegue che gli arresti cardiaci durante il rapporto sessuale sono più mortali.

Perché l’arresto cardiaco durante l’attività sessuale è più mortale?

Com’è possibile? L'arresto cardiaco durante il sesso è per caso più grave? No, la differenza sta nel soccorso, o nel mancato soccorso, alla persona in arresto cardiaco. La stessa ricerca ha scoperto che solo il 47,1% delle persone colpite durante il rapporto sessuale è stata soccorsa in tempi brevi, rispetto all'80,3% relativo a quelle colpite durante l'attività fisica moderata e lo sport.

Il dottor Sharifzadehgan ha sottolineato: «C'è meno intervento. Le donne non cominciano il massaggio cardiaco sui loro partner. Questo è il grande problema». Gli scienziati ritengono che una delle ragioni è che le partner siano troppo imbarazzate per chiedere aiuto. Lo shock potrebbe addirittura impedire di tentare di salvare il loro partner con il massaggio cardiaco.

Il dottor Ardalan Sharifzadehgan ha dichiarato: «È un imbarazzo sociale. Sono sconvolte, non sanno reagire. Il marito è nudo, sono nude, probabilmente hanno paura di chiedere aiuto ai vicini. C'è tanto, tanto imbarazzo. Ma il messaggio che vogliamo far arrivare è di non ritardare mai la richiesta di soccorsi e di cominciare il massaggio cardiaco, anche in una situazione imbarazzante. La prima cosa da fare è chiedere aiuto, quindi cominciare la rianimazione». Avviare la catena della sopravvivenza è importantissimo.

Il dottor Sharifzadehgan ha comunque sottolineato l’importanza dell’attività sessuale per il benessere fisico. Tuttavia, ha aggiunto, l'educazione alla rianimazione cardiopolmonare è di vitale importanza.
Non bisogna smettere quindi di avere rapporti sessuali, ma comprendere che se ci sono delle condizioni cardiache ci può essere un rischio maggiore di arresto cardiaco. La cosa importante è chiamare i soccorsi senza posticipare l'assistenza. Coloro che hanno avuto un infarto o un'operazione cardiaca possono riprendere normalmente l'attività sessuale non appena si sentono bene, normalmente entro quattro o sei settimane (sempre seguendo il parere medico), semplicemente con qualche accortezza, ad esempio chiedere al partner di svolgere un ruolo più attivo.


comments powered by Disqus

Calcola il tuo preventivo Gratuito
Ricevi un preventivo in pochi minuti, senza alcun impegno!

Anche noi odiamo lo spam e le newsletter invasive.
Per questo non ti invieremo posta indesiderata e non cederemo a terzi il tuo contatto.

Se preferisci usa il Numero Verde gratuito!
800 031 572
Lun-Ven dalle 8.30 alle 17.30

Ricevi un preventivo in pochi minuti
Nessun impegno di acquisto
Un esperto è sempre a tua disposizione