Arresto cardiaco, chiunque può salvare una vita

L'arresto cardiaco può colpire chiunque e in qualsiasi momento. Chiunque può intervenire e tentare di salvare una vita.

Era il 2001 quando arrivò la prima legge per consentiva l’uso di defibrillatori semiautomatici fuori dagli ospedali anche al personale non sanitario opportunamente preparato.

Un tema quanto mai importante in caso di arresto cardiaco, dove la tempestività del soccorso si rivela l’anello più importante. Si tratta di sensibilizzare le persone sull’importanza di conoscere e saper eseguire alcuni semplici passaggi che possono salvare la vita, anche se non si è un dottore.

Intervenire in pochi minuti

Con l’arresto cardiaco il cuore interrompe la sua funzione di pompa, il sangue smette di circolare e portare ossigeno all’intero organismo.

Tutto questo succede in pochissimi minuti, e la velocità nel riconoscere i sintomi dell’arresto cardiaco, allertare i soccorsi, iniziare il massaggio e usare il defibrillatore è fondamentale per la sopravvivenza della persona. 

Il massaggio cardiaco si sostituisce all’attività di pompaggio del cuore, mentre il defibrillatore tenta di ristabilire il normale battito cardiaco.

Cosa fare se si assiste a un arresto cardiaco?

Attivare la catena della sopravvivenza significa svolgere correttamente e nel più breve  tempo possibile i seguenti passaggi:

I numeri dell’arresto cardiaco


comments powered by Disqus

Calcola il tuo preventivo Gratuito
Ricevi un preventivo in pochi minuti, senza alcun impegno!

Anche noi odiamo lo spam e le newsletter invasive.
Per questo non ti invieremo posta indesiderata e non cederemo a terzi il tuo contatto.

Se preferisci usa il Numero Verde gratuito!
800 74 20 74
Lun-Ven dalle 8.30 alle 17.30

Ricevi un preventivo in pochi minuti
Nessun impegno di acquisto
Un esperto è sempre a tua disposizione